TUTANKHAMON, CARAVAGGIO, VAN GOGH: LA SERA E I NOTTURNI DAGLI EGIZI AL NOVECENTO

COME GLI ARTISTI VEDEVANO LA NOTTE

Penso spesso che la notte è più viva e intensamente colorata del giorno.
Vincent van Gogh

La notte ha da sempre esercitato un forte fascino sugli artisti di tutto il mondo e di qualsiasi epoca.

Van Gogh in una delle sue ultime strazianti lettere al fratello Theo scrive “aspiro alle stelle che non posso raggiungere” e ancora “la vista delle stelle mi fa sempre sognare“.

Il cielo stellato è per pittore una fonte di speranza per le aspettative che genera qualcosa che non si conosce, ma allo stesso tempo fonte di angoscia per essere attratti da una cosa irraggiungibile.

Ogni artista ha interpretato la notte e il sentimento che ne deriva a modo suo, dalla grande varietà di notturni presenti nella storia dell’arte nasce una mostra che vi consiglio assolutamente di visitare, nella Basilica Palladiana di Vicenza fino al 2 giugno 2015 potrete ammirare  “Tutankhamon, Caravaggio, Van Gogh: la sera e i notturni dagli Egizi al Novecento”.

Si tratta di una raccolta di 115 opere provenienti da i più importanti musei di tutto il mondo.

La mostra, curata da Goldin, è un viaggio affascinante nelle notti di tutti i tempi viste attraverso gli occhi degli artisti.

Il percorso espositivo è stato suddiviso in tre sezioni, si parte con la notte degli Egizi, per passare all‘arte sacra ambientata nell’oscurità fino al paesaggio notturno dell’ Ottocento e del Novecento.

Fiore all’occhiello della mostra “Sentiero di notte in Provenza” dipinta da Van Gogh nel 1890 prima di far visita a Parigi a suo fratello Theo per la nascita del nipotino.

Per saperne di più su questa opere leggi l’approfondimento di arte a colazione dedicato a questa emblematica opera QUI.

A presto e fatemi sapere se la mostra vi è piaciuta 😉

sentiero di notte in provenza van gogh

Vicenza 10 12 14 VI Basilica Palladiana anticipo della mostra Tutankhamon, Caravaggio, Van Gogh con Marco Goldin © Vito T. GalofaroMOSTRA NOTTURNI VICENZA 2

M_gauguin_576

M_turner_1003

 

Aggiungi commento

necessari*