COSTUME COLLOQUIUM IV: COLORS IN FASHION

Costume Colloquium IV: Colors in Fashion

Firenze, 20-23 novembre 2014

Assolutamente da non perdere la quarta edizione del convegno Costume Colloquium “COLORS IN FASHION” che si terrà a Firenze all’auditorium al Duomo dal 20 al 23 novembre.

Relatori provenienti da tutto il mondo parleranno del rapporto del colore  con la Moda, la Storia e  la Cultura senza confini spazio temporali.

Si parlerà quindi del ruolo del colore nel X secolo in Giappone, nella Parigi occupata durante la seconda guerra mondiale per arrivare fino ai giorni nostri.

n_72_zoom_1

Potrete inoltre scoprire perché le vesti giuridiche sono nere o conoscere il nome e la sorprendente storia dei coloranti del XIX secolo.

Tutto i partecipanti del convegno inoltre avranno l’occasione unica di visitare l’Archivio Pucci nella Villa di Granaiolo, il Teatro del Popolo di Castelfiorentino e il Museo BEGO con i significativi affreschi di Benozzo Gozzoli.

L’evento è promosso dalla Fondazione Romualdo Del Bianco e dagli Amici di Palazzo Pitti Pitti.

Costume Colloquium IV: Colors in Fashion

Emilio Pucci disegna una stampa per la seta, 1959.

Ma perché così tanta importanza al colore?

Il colore ha un effetto incisivo  sulla psiche, riesce a condizionare le scelte, la percezione delle cose e perfino il nostro umore.

I consulenti di moda consigliano di indossare il blu nei colloqui di lavoro, dato che stimola il nostro cervello a rilasciare i così detti “ormoni rassicuranti” trasmettendo fedeltà e stabilità.

Anche nel mondo della politica i colori non sono lasciati al caso, avete mai notato quale sia il colore delle cravatte dei politici durante le campagne elettorali?

Non a caso è proprio il blu.

In India esiste perfino un Festival dalle antiche origine indù, chiamato Holi, è una vera festa dei colori, dell’amore e della felicità,  famosa in tutto il modo che coinvolge ogni anno migliaia di persone, i festeggiamenti prevedono balli canti e il lancio di polvere colorata per le vie e sulle persone che si trasformano in veri arcobaleni.

Costume Colloquium IV: Colors in Fashion

Costume Colloquium IV: Colors in Fashion

Costume Colloquium IV: Colors in Fashion

Da critica d’arte forse è scontato che vi dica quanto il colore abbia un ruolo fondamentale nell’arte.

Basta pensare alle avanguardie storiche di inizio Novecento, i Fauves esprimano i loro stati emotivi con orge di puro colore, quello che conta nelle loro opere non è il chiaro scuro, la prospettiva ma l’immediatezza e la semplificazione delle forme data dal contrasto cromatico.

Kandiskij espone varie teorie sull’uso del colore, considerandolo “il mezzo che esercita un influsso diretto sull’anima”.

Costume Colloquium IV: Colors in Fashion

Derain, Donna in camicia, 1906.

Costume Colloquium IV: Colors in Fashion

Kandinskji, paesaggio con pioggia, 1913.

Dal mondo dell’arte a quello della moda il concetto non cambia il colore ha sempre avuto un ruolo predominante, Elsa Schiparelli fece sua icona il rosa fucsia shocking che doveva rappresentare la donna moderna spregiudicata ed indipendente, nasceva così il rosa Schiaparelli.

Schiaparelli Costume Colloquium IV: Colors in Fashion

abbigliamento-rosa-schiaparelli, Costume Colloquium IV: Colors in Fashion

Molti brand hanno legato dei colori alla propria firma, chi non conosce il color Tiffany?

Il fondatore Charles Lewis Tiffany utilizzò per la prima volta questa colore, molto diffuso e amato dalle spose di quel periodo,  per la copertina del catalogo nel 1845, da allora questo colore è diventato l’icona della famosa gioielleria americana, tanto da essere coperto da copyright.

tiffany_blue_book_1845, Costume Colloquium IV: Colors in Fashion

Se vi ho incuriosito con questa piccola introduzione nel mondo della storia del colore non dimenticatevi di registrarvi QUI, fino a domani 31 agosto potrete iscrivervi a condizioni agevolate con un fee ridotto.

Vi aspetto quindi a Firenze per una full immersion tutta a colori!

Per maggiori informazioni visita il sito costume-textiles.com

Bibliografia:

Le Avanguardie artistiche del Novecento, Mario De Micheli, Feltrinelli Ed, 1988.

La Psicologia del Colore, Walter Graff.

 Ph: The Big Pictures

Aggiungi commento

necessari*